Il Portogallo non è solo l’Algarve – seconda parte

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Che il Portogallo non sia solo l’Algarve è un fatto assodato, tuttavia sembra non essere così per molti che vogliono trasferirsi nel paese lusitano.

A Settembre del 2018 pubblicati infatti un articolo molto simile a questo ma ci tengo a fare una nuova versione di esso non solo per rinnovare il mio pensiero ma per aggiungere alcuni consigli.

Il primo fra tutti è questo: “Smettetela di considerare sempre e solo l’Algarve, il Portogallo è meraviglioso e merita di essere considerato nella sua interezza“.

Se desiderate trasferirvi è buona cosa fare come prima cosa una sana e onesta ricerca in rete e non parlo solo dei canali social, parlo dei classici motori di ricerca.

Eppure usare i motori di ricerca sembra essere ostico a molti perché, detto da loro stessi, non si considerano abbastanza capaci nell’utilizzarlo.

Eppure, detto onestamente e senza alcuna offesa, si tratta soltanto di semplice pigrizia.

Portogallo da scoprire, al di là dell’Algarve

È indubbio che la regione sud del Portogallo sia meravigliosamente bella, in ogni caso coloro che ancora non conoscono il bel paese portoghese avranno delle sorprese.

Specialmente per i pensionati è bene che colgano le occasioni al volo, visto che secondo recenti notizie sembra che vogliano infine tassare le pensioni mettendo fine alle famose agevolazioni, tra queste per l’appunto la totale esenzione delle tasse per 10 anni.

Comunque ci sono dei criteri che consiglio vivamente di seguire in base alle vostre preferenze o esigenze, tra queste:

  • Valutare prima il mercato immobiliare del luogo, sia che vogliate comprare o affittare.
  • Potrà sembrare banale ma è bene valutare i servizi disponibili sul luogo e i collegamenti con le principali città (alcuni non lo fanno).
  • Valutate le offerte delle agenzie immobiliari locali (come ad esempio Idealista.pt oppure OLX.pt) perché molte di queste offerte non sono disponibili in rete (ne ho parlato anche in un articolo a questo link).
  • Prenotare un B&B per i sopralluoghi brevi (ad esempio su Booking), anziché cercare sui social coloro che possono affittarvi case o appartamenti anche solo per una settimana.

Tanto per dirvi… alcuni si sono lamentati che determinati servizi come ospedali e altri servizi di rilievo in Algarve sono problematici o comunque non sono abbastanza competitivi.

Altri si sono lamentati del costo della vita nel paese lusitano, ma se andiamo a verificare i fatti costoro conoscevano a malapena l’Algarve e hanno praticamente puntato tutto su di esso ed è inutile dire che è un madornale errore.

Questo è vero solo in parte, in ogni caso è pur vero che se si desidera ottenere servizi migliori è chiaro che nei principali distretti del Portogallo (Lisbona, Braga e Porto) si ottengono per logica servizi migliori e di qualità professionale.

Dopotutto l’Algarve è prettamente turistico ed è incentrato per lo più a servizi legati ad esso, ma se si desidera vivere in Portogallo sul vero senso della parola è opportuno optare per altri luoghi e inizio ad elencarvi alcune località.

Quanto vi elenco è orientato soprattutto alla preferenza principale di molti di noi, ovvero le località di mare, pertanto in questo articolo verranno menzionate queste.

Odemira e Vila Nova de Milfontes

Se amate il mare come me allora una delle località che dovete considerare è proprio Odemira e la relativa località Vila Nova de Milfontes.

Odemira è una città e un comune nel distretto di Beja, nella regione portoghese dell’Alentejo

La popolazione nel 2011 era di 26.066, in un’area di 1720.60 km², rendendola il comune più grande del Portogallo per area. 

È famoso per le sue spiagge selvagge e per essere sede di un’importante comunità olandese e tedesca

Il villaggio di Zambujeira do Mar ospita il Festival do Sudoeste, uno dei più grandi festival rock d’Europa .

Il comune di Odemira ha un grande potenziale agricolo, specialmente nell’area occidentale della regione ed è sede di importanti operazioni di grandi aziende agricole come Vitacress, leader mondiale nel mercato delle insalate.

Fonte: Wikipedia

Altri dati e informazioni potete leggerli a questo link, in ogni caso una delle prime cose da considerare (almeno per farsi un’idea) è proprio la situazione immobiliare su Idealista e a questo link potete accedere direttamente alla relativa località.

Anche se attualmente risultano poche offerte è bene tenere considerazione di quanto ho scritto sopra.

Sines

Sines è una città portoghese del distretto di Setúbal, la regione dell’Alentejo e la sottoregione della costa dell’Alentejo, con circa 18.298 abitanti (2015 INE). 

È la più grande e la prima area portuale del Portogallo e la principale logistica portuale industriale della città in Portogallo e il luogo di nascita di Vasco da Gama.

È la sede di un comune con 203,30 km ² di superficie e 18.598 abitanti (2015 INE), divisi in due parrocchie. 

Il comune è delimitato a nord e ad est dal comune di Santiago do Cacém, a sud e ovest da Odemira ha una costa sull’Oceano Atlantico

La costa della città, a sud di São Torpes, è una parte dei parchi naturali del sud-ovest Alentejo e del parco naturale della costa vicentina .

Fonte: WIkipedia

Secondo alcuni dati dichiarati da Idealista.pt gli affitti partono da 500 euro al mese ma dovete tenere presente che possono esistere offerte migliori se andate a verificare direttamente sul territorio, a meno che non intendiate invece optare per l’acquisto vero e proprio.

Torres Vedras e Praja de Santa Cruz

Torres Vedras è un comune nel distretto portoghese di Lisbona, a circa 50 chilometri (30 miglia) a nord della capitale Lisbona nella sottoregione Oeste della regione Centro

La popolazione a partire dal 2011 era 79.465, [1] in un’area di 407,15 chilometri quadrati (157,20 miglia quadrate). 

Fonte: Wikipedia

Insieme a Torres Vedras è rilevante la bellissima Praja de Santa Cruz ed è una località da tenere d’occhio, inoltre ha ben 20 km di costa e la zona tutta da visitare.

Vi interesserà sapere che gli affitti partono da 400 euro al mese.

Peniche

Peniche è un comune marittimo e si trova nella Subregione Ovest, in precedenza provincia dell’Estremadura Provincia

La popolazione nel 2011 era di 27.753, in un’area di 77.55 km2. La città stessa ha una popolazione di circa 15.600 abitanti.

Le isole Berlengas, a circa 10 chilometri (6 miglia) al largo della penisola, fanno parte del comune. Costituiscono una delle prime riserve naturali del mondo

In estate, le isole possono essere visitate prendendo un traghetto da Peniche.

Peniche, con il suo pittoresco porto, i bianchi mulini a vento, le cappelle e le lunghe spiagge sabbiose ha ispirato artisti famosi come Maurice Boitel 

Fonte: Wikipedia

Infatti dalla cartina si comprende che è una piccola ma bellissima penisola e il video sopra lo dimostra ma ha spiagge che permettono la regolare attività dei surfisti, oltre alle isole Berlengas poco distanti dalla costa.

E pensate che gli affitti partono soltanto da 300 euro al mese ed è davvero da tenere fortemente in considerazione!

Dopo queste menzioni posso assicurarvi che c’è ancora moltissimo da valutare nel paese lusitano e queste sono soltanto alcune delle menzioni che ho potuto fare in questo articolo.

Fatemi sapere sotto nei commenti, sulla pagina o nel gruppo Facebook, che cosa ne pensate di quanto riportato in questo breve articolo.

Quindi preparatevi a prenotare su TripAdvisor la vostra visita in questi luoghi con il miglior auguro di riuscire a trasferirvi, a prescindere se intendiate o no avvalervi di un’agenzia per i trasferimenti.

Print Friendly, PDF & Email


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Related posts

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.