Si parte! La mia nuova vita a Lisbona

  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    31
    Shares

Avevo già annunciato sui canali social, in particolare nel gruppo Facebook e sulla pagina ufficiale, la mia partenza per la capitale lusitana.

Quindi finalmente il momento è arrivato per il trasferimento effettivo nella capitale dopo tanti mesi di attesa e sono davvero lieto di comunicarvi questa notizia. 

In primis perché direttamente sul luogo potrò non solo dare migliori indicazioni a tutti coloro che mi seguono ma il blog avrà informazioni sempre più utili e rilevanti.

Questo per narrare anche la mia nuova vita in Portogallo, anche se mai mi sarei aspettato nella mia vita di vivere e lavorare proprio a Lisbona!

Di conseguenza questo nuovo articolo apre diverse novità che desidero illustrarvi.

Lisbona: la mia nuova città e quello che mi aspetta

Inutile dirlo, Lisbona è conosciuta in tutto il mondo, di conseguenza illustrarne le caratteristiche sarebbe addirittura superfluo.

In ogni caso con la mia presenza diretta sul luogo avrò modo di fare partecipi tutti quanti con dirette Live sempre più frequenti, interagendo quindi con tutti voi.

Ho aggiornato infatti la descrizione del blog non a caso con la frase: “Diario di un italiano in Portogallo”.

Di conseguenza le prime cose che farò appena arrivato non saranno solo quelle di sistemarmi nell’effettivo ma di conoscere la città e il luogo di lavoro.

Anticipo comunque che sarà tutto quanto in ogni caso di gran lunga migliore della realtà tipica di un’Italia ormai morente e deludente al massimo.

La chiamata per lavorare in Sitel

Nei mesi precedenti ho letteralmente bombardato di curriculum diverse aziende presenti in Portogallo, di conseguenza volevo a tutti i costi una risposta.

E posso assicurarvi che in queste cose, grazie anche alla benedizione dell’Onnipotente, sono piuttosto bravo… ovvero insistere a tutti i costi.

E nella mia insistenza non importa che passo letteralmente per un rompiscatole ma almeno una risposta seria la voglio e la pretendo, che sia un “Sì” o un “No”.

Pertanto è stato proprio così, nelle ultime 3 settimane sono stato contattato via e-mail dalla sede di Sitel di Lisbona per un colloquio via Skype… potete immaginare il balzo dalla sedia che ho fatto.

Qui sotto vi mostro un bellissimo filmato (in parte parlato in italiano) dell’azienda Sitel.

Il primo colloquio è avvenuto via telefono, poi il secondo per valutare il mio profilo professionale e psicologico, quest’ultimo in particolare perché volevo lavorare per l’azienda.

Ho spiegato il mio lavoro negli ultimi 12 anni come professionista Freelance nel campo dell’informatica, visto che sull’altro blog ho pienamente esposto il mio lavoro come tecnico informatico.

Di conseguenza hanno ammesso che sono più che qualificato per svolgere il lavoro da loro richiesto, a maggior ragione che cercavano personale di madrelingua italiana.

Ovviamente il colloquio è stato svolto da parte di uno dei responsabili anche lui di nazionalità italiana e svolto nella medesima lingua madre.

I requisiti che mi hanno richiesto per un nuovo progetto interno all’azienda sono stati i seguenti:

  • esperienza contatto o supporto al cliente (di cui ho parecchi anni di esperienza alle spalle)
  • mentalità e spirito giovanile (senza dubbio anche questo non mi manca)
  • buona comprensione di internet, applicazioni, streaming, pagamenti online (PayPal, Amazon Pay, CCs, IBAN, etc)
  • conoscenza minima tecnologie moderne (PS4, Xbox, Smart TV, iPhone, Android, Tablets) (ovviamente tutte cose che conosco benissimo)
  • flessibilità a turni lavorativi a rotazione (può capitare di lavorare ogni tanto di notte e si viene pagati il 25% in più)
  • buona velocità di scrittura su tastiera (non è un problema, spesso guardo anche altrove mentre scrivo)
  • buona grammatica italiana (il blog lo dimostra)
  • empatia verso gli utenti e voglia di aiutare (penso di rispettare anche questi requisiti)

Ho più volte insistito con il responsabile con cui ho parlato a visionare i miei blog appositamente per dimostrare con i fatti il mio lavoro, quindi fornire delle prove valide.

Questo perché il più delle volte non basta solo scrivere un buon curriculum ma occorre saper dimostrare con prove valide la propria esperienza professionale e lavorativa.

Inoltre nel pre-contratto mi hanno mostrato che nell’effettivo è un contratto a tempo indeterminato.

Oltre allo stipendio mi viene concesso un ulteriore bonus, più agevolazioni per la sistemazione effettiva in città, assicurazione sanitaria privata per 6 mesi (e dopo 6 mesi di impiego), buoni spesa e quant’altro.

Di conseguenza è ampiamente dimostrato che lavorare per un’azienda dinamica come Sitel ne vale senz’altro la pena, non solo sul fronte economico.

Nonostante che per me sono passati molto più di 15 anni dall’ultima volta che ho lavorato in una realtà aziendale (molto più piccola) è invece di ulteriore incentivo per me stesso di crescere professionalmente in un ambiente internazionale con varie culture.

Infatti avrò colleghi di svariate parti d’Europa se non addirittura del mondo.

Avrò anche l’opportunità di studiare meglio la lingua portoghese e anche di fare un corso di lingua inglese in quanto sono ormai parecchio arrugginito su quest’ultima.

Inoltre potrò anche vivere in una delle più importanti città del mondo con caratteristiche uniche nel suo genere ed è stata anche premiata come miglior città del 2017 per il settore turistico.

Quindi è per me giunta finalmente una grande occasione che non voglio perdere per niente al mondo.

Inoltre l’ufficio delle risorse umane mi assisterà gentilmente anche nella documentazione legale come il NIF, conto bancario portoghese e quant’altro.

La partenza

Nonostante non sono siciliano ma vivo in Sicilia da molti anni è chiaro che partirò dall’aeroporto di Catania il giorno 12 Maggio alle ore 14:35 ma farò scalo a Barcellona per un paio d’ore e poi ripartirò alla volta di Lisbona arrivando quindi a destinazione alle ore 20:15 (ora di Lisbona, quindi saranno le 21:15 in Italia).

Anche il biglietto aereo mi sarà rimborsato dall’azienda e il biglietto l’ho fatto con la compagnia Vueling, di cui mi sono già avvalso per il mio primo viaggio a Portimao lo scorso Ottobre 2017.

Anche scaricare la medesima app per Android è utilissima per avere le carte d’imbarco e la prenotazione subito a portata di mano.

Mi aspetteranno all’aeroporto alcuni colleghi di Sitel per l’accoglimento e per condurmi alla nuova sistemazione.

Anche se sono molto contento di questa nuova prospettiva di vita è comunque triste per me dover lasciare la Sicilia, una terra bellissima ma tormentata da mille problemi.

Di conseguenza è chiaro che per ora parto prima io stesso per iniziare il lavoro in Sitel e per potermi sistemare meglio.

Poi verrò a prendere mia moglie nei prossimi mesi evitandole così ulteriori stress del primo periodo.

Vi terrò tutti aggiornati e consiglio a tutti voi di visitare la magnifica città di Lisbona avvalendovi del servizio offertovi da Booking.

E se ritenete di avere determinati requisiti potete candidarvi anche voi presso l’azienda Sitel non resta che collegarvi a questo link e presentare la vostra candidatura.

Voglio ringraziare pubblicamente l’azienda Sitel per avermi dato questa preziosa opportunità.

Print Friendly, PDF & Email

Booking.com

  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    31
    Shares

Related posts

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.